Germogli di Soia

Cavoletti e Pangrattato

Dovevo provare i cavoletti di Bruxelles. E’ quel classico vegetale che tua madre ti dice “che tanto non ti piace”. Ed è il classico esempio che le mamme danno ai figli nei film e i figli prontamente non fanno altro che buttarlo, nasconderlo, vomitarlo o comunque fanno storie per non finire quello che hanno nel piatto.
Io probabilmente li avevo assaggiati ma taaaaaaaaaaaanto tempo fa, insomma, non ricordavo il sapore. Così mi sono decisa e li ho comprati. Ci ho condito un bel piatto di penne e devo che mi hanno piacevolmente stupita, entreranno nella mia lista di ortaggi favoriti 🙂

Ho preso 6-7 cavoletti a persona, ho tolto le foglie esterne e li ho lavati. Nel frattempo ho portato a ebollizione dell’acqua. Una volta raggiunto il bollore ho salato e ci ho buttato dentro i cavoletti, che devono cuocere circa 7-8 minuti. Mentre i cavoletti cuocevano ho messo in una capace padella abbondante olio e poi ho preso una fetta di pane fresco e l’ho sbriciolata in un piatto. Una volta che i cavoletti sono cotti vanno scolati super-ultra-bene e nella loro acqua di cottura ci si può buttare la pasta, io ho scelto le penne rigate, circa 80-100g a persona. Mentre i cavoletti scolano a la pasta cuoce si può cominciare a scaldare l’olio e una volta caldo ci si rosolano i cavoletti tagliati a metà. Quando toccheranno l’olio comincerà il casino per tutti i fornelli, visto che saranno comunque pieni d’acqua che con l’olio non ha un buon rapporto. Mi sono armata di coperchio e cercato di limitare i danni, senza però coprire del tutto la padella altrimenti si forma vapore acqueo che reagisce male con l’olio caldo e il circolo ricomincia. Quando lo sfrigolio si attenua li fanno saltare bene in padella e poi si aggiunge il pane sbriciolato e si fa insaporire tutto 3-4 minuti o finché la pasta non è cotta al dente. Si scola la pasta e la si butta in padella, lasciando ben asciugare tutto e magari aggiungendo anche del pangrattato. Si fa insaporire qualche minuto ed è pronta!Easy kitchen.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Cavoletti e Pangrattato

  1. Ma lo sai che anche io spesso mi ritrovo a pensare di comprarli ma sono sempre spaventata dalle scene viste nei film?
    oltretutto a me i cavoli in generale piacciono nelle loro varie forme quindi ho sempre pensato che non potevano essere poi così pessimi!!!
    sai che ti dico? mi hai convinta, la prox volta che mi capitano a tiro li prendo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: