Germogli di Soia

Rock and wok

Beh avere una fotografa a casa è decisamente figo. Soprattutto se la fotografa è brava.
La mia amica Simona (non la cilena, l’altra, quella delle Barrette Penetranti e del giro sulla Maielletta) c’ha occhio. Ed è capace.

Mi fa “ah perché non cucini, così faccio io le foto”. La mia proposta è stata “io fotografo, tu cucini”, ma sebbene lei sia una brava cuoca, io non sono una brava fotografa.
Comunque, c’avevamo voglia di cinese, così abbiamo fatto gli spaghettini di riso nel wok.
Oltretutto Simona adora il Wok’n roll, solo che io posso mangiare solo la zuppa, perché anche nei noodles c’è l’uovo.

Ho tagliato il tofu a cubetti e l’ho messo a marinare in salsa di soia, olio d’oliva, semi di finocchio e zenzero grattugiato.
Intanto ho affettato le cipolle, e tagliato a bastoncini le carote e i peperoni. Ho messo in ammollo gli spaghettini in una capiente ciotola d’acqua fredda e un pezzetto d’alga in un’altra ciotolina.
Ho preso il wok, ho messo olio e salsa di soia, ci ho fatto saltare la cipolla e poi ho aggiunto carote e peperoni. Ho fatto saltare tutto insieme poi ho abbassato il fuoco aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di ammollo degli spaghettini per far stufare tutto. Ho aggiunto il tofu e l’alga sciacquata e tagliata a striscioline e ho fatto cuocere tutto (lasciando però le verdure croccanti) aggiungendo dei semi di sesamo e altro zenzero.
Ho unito gli spaghettini e li ho fatti cuocere unendo poco alla volta l’acqua di ammollo (meglio un po’ più al dente che non a pappa, anche se a me la pasta scotta piace, ormai l’ho capito e me ne faccio una ragione).

Simona nel mentre scattava foto. Il tocco in più l’ha dato la mia perfetta manicure, che Indira ha provveduto amorevolmente a fare a me, lei e Simona. 🙂

A cottura ultimata ognuna si è composta il piatto.
Abbiamo stili diversi, si vede 🙂

Comunque quando cucino gli spaghettini di riso di solito ci metto anche i funghi, le zucchine, la verza o qualunque altra verdura di stagione, ma dipende cosa si ha a casa in quel momento.

Grazie a Simona per le foto e per la pazienza con la mia macchinetta scassata. 🙂

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: